Forum Class Struggle (Lotta di Classe) di Manchester sulle elezioni

In un momento in cui la Gran Bretagna ha di fronte delle elezioni generali che sono diventate tanto più interessanti a causa dell’emergere di una preoccupazione generale per una politica “pulita” in seguito allo scandalo delle spese dei ministri, è importante che sia stato creato a Manchester un forum di discussione, un luogo dove delle persone possano partecipare ad una discussione che cerchi di articolare una prospettiva proletaria. Ed il forum di Class Struggle di Manchester organizzato dalla sezione locale della Anarchist Federation e sostenuta da “The Commun”, ha toccato la questione delle elezioni nella sua prima riunione.

La maggior parte delle persone presenti alla riunione ha condiviso l’idea che oggi votare non ha alcun valore per la classe operaia e che malgrado molti lavoratori abbiano ancora illusioni verso il Partito laburista (qualcuno nella riunione si è riferito questo come al “male minore”), il Partito laburista ha dimostrato, fin dalla sua formazione all’inizio del Novecento, la sua lealtà completa alla classe dirigente piuttosto che alla classe lavoratrice.

E non solo in Gran Bretagna: dappertutto i governi di sinistra hanno stabilito record negli attacchi di austerità (un altro compagno ha fatto l’esempio del PASOK nell’attuale situazione in Grecia) e nel sostegno alla guerra (i sindacati ed il Partito laburista hanno un forte pedigree su questo piano sia nel secolo scorso che oggi e l’agitatore di sinistra recentemente defunto, Michael Foot, è stato un entusiasta della guerra delle Falklands-Malvinas).

Anche se le indicazioni di letture distribuite prima della riunione (Lettera aperta a Lenin di Gorter e L’estremismo, malattia infantile del comunismo di Lenin) e la presentazione hanno posto l’attenzione sui dibattiti della Terza Internazionale dove l’antiparlamentarismo è diventato una posizione chiave della Sinistra Comunista, non c’è stata la possibilità di sviluppare una discussione reale su questo punto, anche se sono stati ventilati diversi punti di vista sulle intenzioni e le preoccupazioni di Lenin e dei bolscevichi in questo periodo della rivoluzione russa (1920).

Gli altri gruppi politici presenti erano la CCI e Solidarity Federation e c’era un certo numero di persone non appartenenti ad alcun gruppo. La riunione è stata condotta in un’atmosfera fraterna e il forum si incontrerà di nuovo il 1° aprile.

Duffy 8/3/10