1919 - Rivoluzione Tedesca

1919 - Rivoluzione Tedesca

90 anni fa, la rivoluzione tedesca: di fronte alla guerra il proletariato ritrova i suoi principi internazionalisti

90 anni fa, la
rivoluzione proletaria culminava in modo tragico in Germania nelle lotte del
1918 e 1919. Dopo l‘eroica presa del potere da parte del proletariato in Russia
nell’ ottobre del 1917, il cuore della battaglia per la rivoluzione mondiale si
spostò in Germania. Là fu condotta la battaglia decisiva, ed essa fu persa. La
borghesia mondiale ha sempre voluto mantenere questi avvenimenti nell'oblio.
Tuttavia, non potendo negare l'esistenza delle lotte in quel periodo, la
borghesia afferma pretestuosamente che quest'ultime sono state condotte in nome

Geografiche: 

Storia del movimento operaio: 

Patrimonio della Sinistra Comunista: 

Germania 1918 - 1919 (II). La Socialdemocrazia tende una trappola mortale alla rivoluzione

Il primo articolo di questa serie (Rivoluzione Internazionale
n.158) ha riguardato l’inizio della rivoluzione in Germania nel novembre 1918.
In questa seconda parte ci soffermeremo sul modo in cui la classe dominante ha
utilizzato le sue armi più potenti per infliggere una forte sconfitta al
movimento rivoluzionario: non solo la repressione armata, ma anche le campagne
ideologiche del partito operaio di una volta, il SPD.

Geografiche: 

Storia del movimento operaio: 

Patrimonio della Sinistra Comunista: 

90 anni fa, la rivoluzione proletaria in Germania mette fine alla Prima Guerra mondiale

Il 4 novembre del 1918, a Kiel, porto tedesco sul Mar del Baltico, migliaia di
marinai si rivoltarono contro il comando dell'esercito che aveva ordinato loro
di lanciarsi in un'altra avventura guerriera.

Era
stato raggiunto un punto culminante di malcontento e di rigetto della guerra.
Dopo quattro anni di uccisioni di massa, 11 milioni di morti, un numero
incalcolabile di feriti, dopo l'estenuante guerra di trincea che stava causando
numerosissime perdite per gli attacchi con gas nel Nord della Francia ed in
Belgio, con la carestia che stava colpendo la popolazione operaia, dopo questa
immonda carneficina senza fine, la classe operaia tedesca fu tanto disgustata
dalla guerra da non essere più disposta a sacrificare la propria vita per gli
interessi della "nazione". Tuttavia, il comando militare impose il
proseguimento della guerra con una brutale repressione e decise di punire
spietatamente i marinai che si erano ammutinati.

Geografiche: 

Storia del movimento operaio: 

Patrimonio della Sinistra Comunista: 

Eventi storici: 

Questioni teoriche: 

Abbonamento a RSS - 1919 - Rivoluzione Tedesca