La rivoluzione proletaria può trionfare solo estendendosi all'insieme del pianeta

Come reazione alla degenerazione incarnata dallo stalinismo
e vittime delle menzogne sparse dalla borghesia, molti operai sono convinti che
la rivoluzione russa fosse “marcia dall’interno” e che i bolscevichi avessero profittato
dei lavoratori per impadronirsi del potere. (1) Questa visione della borghesia
non fa che applicare alla rivoluzione russa ciò che è sempre stata la sua
visione della politica: la menzogna e la manipolazione delle masse. Ma il corso
degli avvenimenti successivi all’insurrezione d’Ottobre è disciplinato dalle “leggi
storiche” delle rivoluzioni proletarie e non dal machiavellismo proprio della
borghesia: “In ciò, la rivoluzione russa
non ha fatto che confermare l’insegnamento fondamentale di qualsiasi grande
rivoluzione, la cui legge vitale si formula così: occorre avanzare molto
rapidamente e risolutamente, rovesciare con mano di ferro tutti gli ostacoli, porre
gli obiettivi sempre più lontano, se non si vuole ben presto essere riportati
al fragile punto di partenza né essere schiacciati dalla controrivoluzione.

(2)

Il formidabile tesoro di
esperienze, fatte tra febbraio e ottobre 1917, mostra ai lavoratori che è
possibile distruggere l’apparato dello Stato borghese. E la tragedia della degenerazione
di questa rivoluzione contiene a sua volta un’altra lezione altrettanto importante:
la rivoluzione proletaria può trionfare solo estendendosi all’insieme del pianeta.

1. Purtroppo, la delusione terribile che produsse il fallimento
della rivoluzione ebbe come conseguenza lo sviluppo, da parte dei rivoluzionari,
di teorie come il consiliarismo, che vede nella rivoluzione russa soltanto una
rivoluzione borghese e che presenta il partito bolscevico come un partito
borghese. Ma anche il bordighismo, che vede una doppia natura (allo stesso
tempo borghese e proletaria) della rivoluzione russa, è un’espressione dello
stesso fenomeno. Vedere le nostre critiche di queste concezioni nell’opuscolo.

2. Rosa Luxemburg, La Rivoluzione russa.

Storia del movimento operaio: 

Patrimonio della Sinistra Comunista: