India

India

Giornata di manifestazione in India: sciopero generale o parata sindacale?

In
India, il 28 febbraio scorso c’è stata una giornata di sciopero proclamata dalle
undici centrali sindacali nazionali (è la prima volta dall’indipendenza del
paese nel 1947 che queste agiscono insieme) e da 50.000 sindacati più piccoli,
che rappresentano 100 milioni di lavoratori attraverso tutto il paese. Lo
sciopero ha riguardato numerosi settori, in particolare gli impiegati di banca,
i lavoratori delle poste e dei trasporti pubblici, gli insegnanti, i portuali …
Questa mobilitazione è stata salutata come uno degli scioperi più grandi del
mondo fino ad oggi.

Geografiche: 

Patrimonio della Sinistra Comunista: 

Massacro di Mumbai: le tensioni crescenti tra India e Pakistan alimentano le atrocità terroristiche

Il terribile attacco alla gente di Mumbai,
all’ospedale, al caffè e all’hotel, al centro ebraico e a chi per caso
attendeva in una stazione ferroviaria, è stato subito sottolineato nel mondo come
l’11 settembre dell’India”.

Da quando gli Usa hanno usato le atrocità dell’11
settembre per giustificare la propria barbarie militare in Afghanistan e Iraq,
questo paragone ha un preciso significato: contiene la minaccia implicita che
lo status di vittima dell’India sarà usato per giustificare una maggiore
pressione, o per rinnovare il conflitto, contro il Pakistan.

Geografiche: 

Questioni teoriche: 

Morti sul lavoro. India, Turchia, Bangladesh: l’orrore dei bagni penali industriali

Ormai in Italia non
passa giorno senza che si sappia che più di un operaio è morto mentre lavorava
cadendo da una impalcatura, asfissiato o annegato in un pozzo, bruciato vivo …
ed ogni volta dobbiamo subirci l’ipocrisia di politici, sindacati e media che
“costernati” invocano le “le leggi sulla sicurezza sul lavoro” siano
rispettate. La realtà è che in tutto il mondo più di 6.000 di lavoratori
muoiono ogni giorno perché l’unica cosa che interessa a questo sistema di

Geografiche: 

Questioni teoriche: 

Da New York a Delhi, da Belfast a Parigi: la rinascita della solidarietà operaia

In Francia, lo sciopero massivo dei giovani studenti e dei lavoratori – della nuova generazione della classe operaia – ha forzato il governo a ritirare la nuova legge sull’“impiego”, il CPE. L’organizzazione della lotta attraverso le assemblee generali, la capacità degli studenti di discutere collettivamente e di evitare molte delle trappole messe dalla classe dominante, la loro comprensione della necessità per il movimento di allargarsi ai salariati, tutti questi sono segni del fatto che stiamo entrando in un nuovo periodo di scontro tra le classi.

Geografiche: 

Patrimonio della Sinistra Comunista: 

Cina, Giappone ... Il SUD EST ASIATICO NELLA TORMENTA DELLE TENSIONI IMPERIALISTE

Mentre i media agli ordini della borghesia danno ampia risonanza al referendum sulla Costituzione europea, come se da questo dipendesse la pace e la stabilità nel mondo, la barbarie capitalista continua drammaticamente la sua marcia avanti. In particolare l'Asia è diventata il nuovo epicentro dell'accelerazione delle tensioni inter-imperialiste.

Geografiche: 

Questioni teoriche: 

Il capitalismo non ha nessun avvenire da offrire all'umanità: minaccia di guerra tra India e Pakistan

Dopo gli attentati dell'11 settembre, la guerra in Afghanistan e la recrudescenza dei massacri nel Medio Oriente, altri due inquietanti avvenimenti sono stati spinti alla ribalta dell'attualità internazionale: da una parte la minaccia di guerra tra l'India e il Pakistan, due stati dotati di armi nucleari che si disputano in modo congenito e ricorrente la regione del Cachemire: dall'altra la progressione dei partiti di estrema destra in Europa occidentale che ha dato l'occasione alla borghesia d'agitare lo spauracchio del fascismo e di sviluppare gigantesche campagne democratiche.

 Niente sembrerebbe avvicinare i due avvenimenti, geograficamente molto lontani e su piani geopolitici completamente differenti. Per capire le radici comuni di questi due avvenimenti, occorre liberarsi da un approccio fotografico del mondo, frammentario e frazionato, consistente nell'analizzare ogni fenomeno a sé, separatamente. Solo il metodo marxista che procede con un approccio storico globale, dialettico, dinamico, collegando tra loro le differenti manifestazioni del meccanismo del capitalismo per dargli una unità e coerenza, è in grado d'integrare questi due avvenimenti in un quadro comune.

 

 

 

 

 

 

 

Geografiche: 

Abbonamento a RSS - India